Recently Added Videos

LISBON, Jan. 2 (Xinhua) — Portuguese President Marcelo Rebelo de Sousa vetoed on Tuesday the amendments to the law on the financing of political parties, according to a statement posted on the website of the president.

The statement said that Rebelo de Sousa decided to return, without promulgation, the draft of the parliament concerning party financing, “based on the absence of publicly scrutinizing the change introduced in the mode of financing of political parties.”

The presidential veto obliges the parliamentarians to two options: either change the amendments to overcome the doubts of the head of state or confirm the law with a broad majority of two-thirds in the parliament, it said.

Rebelo de Sousa proposed on Dec. 27 that Prime Minister Antonio Costa and his fellow parliamentarians seek prior approval from the Constitutional Court (TC) before putting new party finance rules into law.

The president was presented with the draft on Dec. 22, one day after it was approved by the parliament in an electronic vote. The Central Social Democratic-Popular Party (CDS-PP) and the PAN (People Animals and Nature Party) voted against the draft law, objecting to the fundraising amendment.

According to the draft law, there will no longer be an upper limit on how much money a party can collect through fundraising initiatives. Furthermore, VAT will be waived on all political party activities.

Article source: http://www.xinhuanet.com/english/2018-01/03/c_136867830.htm

Stephen Tighe in hospital Photo courtesy of Diario de Noticias

The Irishman injured during the first San Fermin bull run took time out from a stag party to risk his life, keeping his decision from his wife.

Electronics engineer Stephen Tighe (39), from Nass, decided to head to Pamplona and run with the bulls for the first time on Friday after travelling to the northern Spanish city of Bilbao for a party with 15 friends.

The group had planned to see the three-day Bilbao BBK Live rock and pop festival, which ended on Saturday and featured a headline performance by Depeche Mode.

However, Stephen spent most of his weekend in hospital after colliding with another runner and suffering chest injuries.

Speaking to the Herald last night, Stephen said he was doing well and was recovering from his injuries.

“I’m 100pc and I’m out of hospital,” he said.

All-clear

It is understood Stephen only told his wife the gravity of the situation after being admitted to hospital.

He was planning to return to Ireland after being given the all-clear to leave hospital following his unexpected 48-hour stay.

The keen sportsman, who once swam between Alcatraz and San Francisco, broke off from his trip to Bilbao to head to Pamplona with a thrill-seeking pal.

He told before leaving his hospital bed how he was trampled by the pack of bulls after falling to the ground near the start of the half-mile course.

He told a local newspaper: “With everyone running at the same time, it was very difficult to move.

“I don’t think I’ll be able to go to the BBK but it would have been a shame not to have come to Pamplona when I was so close.”

Stephen, who went to hospital after feeling pain in his chest, added in his short hospital interview: “My wife just said to me when I told her, ‘why did you do that?’.

“At least it’s not serious and I can tell the story.”

Last month, Stephen and a pal took on a daredevil swim through shark-infested waters from the notorious prison island of Alcatraz to San Francisco.

That adventure was all done in aid of charity.

Article source: https://www.herald.ie/news/i-didnt-tell-wife-i-was-running-with-bulls-injured-man-35912006.html

  • MotoGp – Dall’Igna stupisce ancora! Sulla Desmosedici Gp18 un trasduttore di pressione. Si tratta di un sistema, mutuato dalla Formula 1, che converte la pressione in un segnale elettrico. Posizionato dietro la carenatura, proprio di fronte alla forcella, questo componente ha debuttato a Sepang, fornendo ottimi dati agli ingegneri di Borgo Panigale.
    (AFP/LaPresse)

  • Article source: http://www.sportfair.it/2018/02/news-sportive-10-2-2018/678197/

    Per il secondo anno consecutivo TIM, sponsor unico del Festival di Sanremo, ha assegnato un premioo alla canzone più ascoltata in streaming durante la settimana sanremese sulla sua applicazione TIMMUSIC. Il premio è stato vinto da Ermal Meta e Fabrizio Moro per “Non ci avete fatto niente”.

    L’anno scorso il premio è stato  vinto da Francesco Gabbani con “Occidentali’s Karma” 

    TIM guida la rivoluzione digitale nel Paese, continuando ad investire in innovazione attraverso lo sviluppo di reti ultra broadband fissa e mobile, piattaforme, servizi di qualità fortemente personalizzati in base alle esigenze dei clienti.  TIM è inoltre impegnata nel percorso di diffusione della cultura digitale anche nel tempo libero, proponendo offerte innovative, flessibili e sempre più convergenti che includono i migliori contenuti multimediali, film, serie TV, musica, videogame, notizie sportive e grandi eventi attraverso decoder, smart TV, web e App mobile.

    Accedi alla web-app gratuita
    degli effettivi passaggi radiofonici delle canzoni di Sanremo in tempo reale, divisi per categorie Campioni e Nuove Proposte,
    calcolati da Radiomonitor su un panel di circa 367 emittenti monitorate in Italia.
    © Radio Airplay powered by Rockol – riproduzione vietata.

    Article source: http://www.rockol.it/news-685813/sanremo-2018-premo-timmusic-ermal-meta-fabrizio-moro

  • Calcio – Clamorosa e inaspettata decisione di Gigi Di Biagio, per le due amichevoli della Nazionale azzurra, il Ct dell’Italia torna a convocare, quattro anni dopo l’ultima volta, Mario Balotelli. Insieme a lui ci sarà anche Gigi Buffon: a lui il compito di fare da trait d’union tra vecchio e nuovo corso.
    – LaPresse/Fabio Ferrari

  • Article source: http://www.sportfair.it/2018/02/notizie-sportive-oggi-2/676659/

    Le voci del numero 13 in maglia bianconera ha scatenato l’ira dei tifosi del Milan. Tutte notizie false, solo i blancos sono interessati al ragazzo.

    Oramai si sa, Alessio Romagnoli è tra i difensori italiani più forti e sul ragazzo ci sono moltissime squadre. Nei giorni scorsi un portale juventino ha lanciato la notizia di un interessamento della Juventus nei confronti del centrale rossonera. La notizia – riportata poi da altri grandi siti di notizie sportive – non trova alcun fondamento. Allegri segue da molto tempo il giocatore ma, per cifre e modalità, il suo trasferimento a Torino ha probabilità pari allo zero.

    Il Milan però, deve stare molto attento all’interesse del Real Madrid. Stando a quanto circola in Spagna, i blancos avrebbero messo gli occhi su entrambi i difensori centrali rossoneri. Leonardo Bonucci e Alessio Romagnoli – insieme ad altri profili europei – sarebbe finiti sul taccuino di Florentino Perez per affiancare Sergio Ramos; convincono poco Nacho e Varane. Per il momento solo un interessamento, ma in estate il club di via Aldo Rossi dovrà resistere alle avance delle grandi del calcio europeo: Spagna e Inghilterra su tutte.


    Article source: http://www.dailymilan.it/2018/02/10/romagnoli-juventus-real-madrid/

    Looking to send a news release with PR Newswire?

    Take advantage of the world’s leading distribution platform.

    Sign up to get started

    Request more information

    Have an account? Log In

    Article source: https://www.prnewswire.com/news-releases/dnp-select-income-fund-inc-section-19a-notice-300596441.html

    LISBON, Jan. 9 (Xinhua) — A Portuguese judge has refused a request to extradite former Angolan vice-president Manuel Vicente, and he will stand trial on corruption charges later this month in Portugal, the office of Portugal’s Attorney General said on Tuesday.

    Angolan President Joao Lourenco called Portugal’s refusal to extradite Vicente “offensive”.

    However, Portugal’s Public Prosecution Service fears Vicente will be granted diplomatic immunity if he returns to Angola.

    “Operation Fizz” revolved around accusations that Vicente paid 760,000 euros (906,550 U.S. dollars) in bribes to Portugal’s former public prosecutor Orlando Figueira. The bribes were designed to halt two corruption inquiries.

    Figueira is also facing corruption charges.

    The case against Vicente will be heard in Lisbon from Jan. 22.

    Article source: http://www.xinhuanet.com/english/2018-01/10/c_136883480.htm

    È un momento della stagione delicato e decisivo. Per Juve e Napoli, in corsa per lo Scudetto, ma anche per l’Inter, da otto partite a secco di vittorie e nuovamente alla ricerca di sé stessa. Il martedì nerazzurro è stato piuttosto movimentato, a causa soprattutto delle parole di Luciano Spalletti, confidate ad alcuni tifosi e pubblicate dal Corriere della Sera. Frasi pungenti sulla Roma e sulla sua stessa Inter, che hanno alzato un polverone: “Il caso Spalletti – titola La Gazzetta dello Sport – Frasi scottanti su Inter e Roma con alcuni tifosi. E l’allenatore: ho detto tutto già in pubblico”. Corriere dello Sport: “Spalletti è un caso. Il tecnico a ruota libera con alcuni sostenitori giallorossi dopo la sfida con la Roma: ‘Ambiente Inter a un passo dalla follia, qui non spendono’. Poi si difende: vogliono far male a me e al club”. Anche Tuttosport riporta la notizia in prima pagina: “Spalletti, che bufera! Pubblicata una chiacchierata con alcuni tifosi della Roma, il tecnico si sfoga su Suning e sull’ambiente nerazzurro. Poi si difende, ma il suo malcontento resta evidente”.

    Conte a rischio: Milan, Inter e Italia in attesa

    Insieme a Luciano Spalletti, è Antonio Conte ha prendersi le prime pagine dei quotidiani sportivi italiani. L’allenatore del Chelsea, dopo il secondo KO consecutivo in Premier League, sembra ormai davvero a rischio e a fine stagione quasi certamente lascerà Londra, scatenando così un valzer di panchine. Scrive la Gazzetta dello Sport: “Con…Te partirò: scatta anche il festival degli allenatori. Conte, fiducia a tempo dal Chelsea: Milan, Inter e l’Italia in attesa. Il tecnico, che a Londra traballa, può scatenare il giro di panchine: Sarri diviso tra l’interesse di Abramovich e il rinnovo con De Laurentiis. E Giampaolo…”. Anche il Corriere dello Sport parla di fiducia limitata: “Conte rimane al Chelsea, ma solo per un mese. Fiducia a tempo per l’allenatore: la squadra lo salva e resta con lui”. Tuttosport: “I giocatori con Conte, ma la fiducia della dirigenza è a tempo. Il Chelsea va avanti con lui, ma fino a quando?”.

    Chelsea, c’è Luis Enrique. Real, Lewandowski si fa desiderare

    Sempre molto accese anche le situazioni che ruotano intorno al campionato spagnolo. Questa volta, però, la Liga ha un contatto diretto con la Premier League, come rivelato dal quotidiano Sport: “Bomba Luis Enrique! L’ex allenatore del Barcellona negozia il suo trasferimento al Chelsea, prossimo rivale dei blaugrana in Champions League. Firmerebbe per due stagioni e mezzo, ma tutto dipenderà dal futuro di Conte sulla panchina dei Blues”. Lavora in vista della prossima estate di mercato, invece, il Real Madrid, che ha puntato Robert Lewandowski: “Il polacco si fa desiderare – scrive il quotidiano Marca in prima pagina – Il suo agente lo ha offerto al Real Madrid e vuole un ultimo grande contratto. Il suo con i tedeschi scade nel 2021, ma il centravanti considera al capolinea la sua esperienza in Germania”.

    Article source: https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2018/02/07/notizie-sportive-oggi-rassegna-stampa.html

    La vigilia della sfida di campionato tra Fiorentina e Juventus, il caso Younes-Napoli, la volata scudetto e anche, immancabile, il calciomercato: sono questi i temi principali presenti quest’oggi nelle prime pagine dei principali quotidiani sportivi nazionali. “Questione di… Fede. Antognoni pesa Chiesa e Berna. ‘Ecco la nostra meglio gioventù. Il Federico viola si muove come Causio e Conti, quello bianconero può diventare il nuovo Dybala”, scrive la Gazzetta dello Sport che presenta così la sfida tra i viola e i bianconeri che si disputerà venerdì sera al Franchi con fischio d’inizio alle ore 20:45. Tuttosport intervista in esclusiva Simeone: “Juventus, sarà la tua Waterloo. Bernardeschi prepara lo scherzetto. Domani match di fuoco tra la Fiorentina e i bianconeri. Il Cholito lancia la sfida citando la sconfitta di Napoleone: ‘A  Buffon ho già fatto una doppietta con la maglia del Genoa…’. Ma il fantasista di Allegri prepara lo scherzetto”. Anche il Corriere dello Sport dedica spazio al big match del Franchi: “Berna-Juve, che sfida alla Viola. L’ex talento della Fiorentina domani sera torna al Franchi da nemico: da titolare è top”.

    Caso Napoli-Younes. E Sarri prepara la volata scudetto

    Dalla Juventus al Napoli, con il Corriere dello Sport che scrive: “Volata scudetto, due Napoli. Sarri sta preparando il piano. Tutti i big in campionato, poi in Europa League spazio ad un tridente mai visto”. Sempre di Napoli, ma in chiave mercato, si occupa la Gazzetta dello Sport: “Guerra Napoli-Younes: ‘Vieni o squalifica’. Firma e fuga: c’è il Bayern Monaco?”. Anche Tuttosport si occupa della vicenda: “Younes squalificato se rinuncia al Napoli”. La Gazzetta dello Sport intervista in esclusiva il Fenomeno Ronaldo: “No scudetto Juve, tifo nerazzurro. Icardi sta bene all’Inter, ma il Real…”. Altro tema presente sulle prime pagine dei principali quotidiani sportivi nazionali è quello di casa Lazio: “Felipe si ribella, messo fuori rosa. Un duro scontro con Inzaghi, il club lo esclude: niente Napoli”, scrive il Corriere dello Sport. La Gazzetta dello Sport: “Rottura Felipe-Lazio, cessione inevitabile”. Tuttosport dedica spazio al Milan: “Da Calabria a Cutrone, qui Gattuso a voi Italia”. La Gazzetta dello Sport a tu per tu con Fabio Borini: “Milan, sono il killer dei rigori”.

    “Roma, tutto su Kovacic”. “Di Biagio richiama Balotelli in azzurro”

    Campionato ma non solo, perchè il calciomercato non si ferma davvero mai. Il Corriere dello Sport sulle trattative di casa Roma: “Monchi ha deciso, tutto su Kovacic. L’obiettivo per la prossima stagione è il talento che non gioca nel Real Madrid”. Dalla Roma all’Inter: “Martinez si lancia: ‘Ho scelto il club più forte’. Il giovane argentino convinto da Zanetti e Milito: ‘Loro decisivi'”, scrive il Corriere dello Sport. Martinez, parole da Inter: “Eccomi, mi manda Milito”, scrive Tuttosport. La Gazzetta dello Sport dedica la parte principale della prima pagina ai giochi Olimpici invernali che inizieranno domani: “La sfida di Malagò: ‘Dieci podi azzurri'”. Inchiesta del Corriere dello Sport: “Made in Italy. Un dossier eccezionale sui vivai: ecco dove sono nati e cresciuti gli oltre 700 calciatori italiani di Serie A e B”. Nel taglio basso le vicende legate alla nostra Nazionale: “gIGI Di Biagio richiama Balotelli in azzurro. Un ritorno clamoroso a 4 anni dall’addio”.

    “Vola il Siviglia di Montella”. “Zidane chiede la cessione di Isco”

    Dai temi del nostro campionato a quelli del calcio spagnolo, con Marca che dedica la prima pagina al successo del Siviglia di Vincenzo Montella nella semifinale di Coppa del Re: “Vola!”, il Siviglia elimina un buon Leganes che esce a testa alta. Giocherà la 17esima finale in 12 anni”. Anche il Corriere dello Sport dedica spazio al successo degli andalusi: “Che colpo Montella e il Siviglia in finale di Coppa del Re. Affronterà Barcellona o Valencia in finale. Il Tottenham va avanti in Fa Cup”. Sport sull’altra semifinale di Coppa del Re che si disputerà questa tra Valencia e Barcellona: “Battaglia finale con Piqué. I blaugrana scenderanno in campo al Mestalla per accedere alla quinta finale consecutiva. Piqué tra i convocati, è lui il rinforzo in difesa”. AS sulle vicende di casa Real Madrid: “Zinedine Zidane chiede di vendere Isco. Con i Blancos che punteranno su Hazard per sostituirlo”.

    Article source: https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2018/02/08/notizie-sportive-oggi-rassegna-stampa.html

  • NBA – Cavs ko a Orlando, colpo Thunder sul parquet degli Warriors, torna Irving ma i Celtics perdono contro i Raptors. Gli Hawks superano i Grizzlies, i Rockets vincono sul campo dei Nets così come i Bucks su quello dei Knicks, successi casalingi per i Sixers sui Wizards e per i Lakers sui Suns.

  • Article source: http://www.sportfair.it/foto/2018/02/news-sportive-7-2-2018/675649/

    Newark, NJ–Take a drive down Ferry Street in Newark’s Ironbound section and you’ve entered a bustling hub of commerce and culture, a collision of diverse sights and sounds that have made the area one of the city’s most vibrant neighborhoods.

    Located in the city’s East Ward, the Ironbound is known for its large Portuguese community, with the first Portuguese immigrants planting roots in the area at the turn of the century.

    The neighborhood saw a second influx of Portuguese immigrants in the late 50s, many of them merchants who opened restaurants, cafes, bakeries and grocery stores on or around Ferry Street, the main thoroughfare through town. Since then, the community has continued to thrive and prosper over the course of almost a century.

    Sign Up for E-News

    Sport Club Portugues (SCP), which celebrated its 96th anniversary earlier this month with a gala celebration at its headquarters on Prospect Street., is considered the lifeblood of the Ironbound’s Portuguese community and has played an integral role in the history of the Portuguese in New Jersey’s largest city.

    The cultural and social club—one of the oldest organizations of its kind on the East Coast—first opened its doors on December 17, 1921, in a temporary location on Market Street and in 1939 built the facility that has served as the club’s home for nearly 80 years.

    Located in the heart of the Ironbound, the club has become a symbol of Portuguese tradition and culture.

    The club offers assistance with finding homes and securing jobs and provides networking and social opportunities for community members. In addition, the club offers a Portuguese language school and a variety of cultural events, programs and initiatives that have served as the foundation of the community.

    The club is also known for its adult and youth soccer teams, with two of the club’s youth soccer teams winning first place at the Mid-New Jersey Youth Soccer Association this year. In addition, the club’s adult soccer manager, Americo Marques, was recently awarded the “Manager of the Year” by the NJ Soccer Association.

    SCP President Jack Costa expressed pride at the milestone and the impact the club has had on the city.

    “We’re very proud of 96 years and in many ways, the club is tied to the Portuguese in the Ironbound,” Costa said. “As the immigration wave came in the 50s, 60s and 70s, this club was always a big part of that. We are a monument of the Portuguese community in Newark and the oldest Portuguese club in New Jersey.” 

    Costa said the club’s Portuguese school is the foundation of the community, a gathering of youth each Saturday morning where students learn Portuguese language, culture and history.

    “The school is one of our most important initiatives,” Costa said. “We are in the process of starting a Portuguese school for adults. They are older and they want to speak and write their parents’ language.”

    The club’s famous Sunday dances are also one of the highlights of the organization.

    “You hear many stories from those Sunday dances with many people saying that their parents met here at the club at those dances,” Costa said.

    The club has attracted a wave of younger Portuguese in their twenties and thirties in recent years, while children and teens remain a vibrant and growing group that takes part in the many activities the club has to offer.

    “All these are things that bring kids from outside the laptop and they are making friends and having fun,” Costa said. “We do everything we can to bring people to the club to socialize.”

    Former SCP president and longtime member Lui Nogueira said the club played an important role after the Portuguese revolution in 1974.

    The Carnation Revolution—known in Portugal as the Revolução dos Cravos—started on April 25, 1974, with a military coup in Lisbon which overthrew the fascist regime of the Estado Novo, or the Second Republic.

    The coup, organized by the Armed Forces Movement and composed of military officers who opposed the regime, was soon joined by unexpected civil resistance that eventually led to the fall of the Estado Novo and the withdrawal of Portugal from its African colonies.

    The incident was named the Carnation Revolution after members of the public celebrated the victory by placing carnations into the muzzles of rifles and on the uniforms of military men.

    “A lot of people came over after the revolution,” Nogueira said. “They worked hard, showed respect and stayed out of trouble. The club helped people get together, socialize and find jobs. By that time, the Portuguese community started to grow and have a huge impact on Newark.”

    Nogueira noted that while many other communities dispersed and left Newark after the 1967 riots, the Portuguese community stayed on.

    “We stuck around and rebuilt after the riots,” he said. “Other communities like the Polish and German communities left. After the riots, Newark got a big facelift because of the Portuguese community.”

    The club is stronger than ever, said Costa, and has remained vibrant through the help of local business and sponsors.

    “We depend on local businesses and sponsors such as local banks and construction companies, and rental of the club’s hall is also an important part of our fundraising initiatives,” Costa said. “We are very active because that’s the only way to keep going. Our organization has been a big part of the history of the Portuguese here in Newark. A lot of Portuguese have moved out but they still come back. Even though they don’t live in Newark, they still have a home in Newark.”

    Article source: https://www.tapinto.net/towns/newark/articles/sport-club-portugues-celebrates-96-years-in-the-c

    È un momento della stagione delicato e decisivo. Per Juve e Napoli, in corsa per lo Scudetto, ma anche per l’Inter, da otto partite a secco di vittorie e nuovamente alla ricerca di sé stessa. Il martedì nerazzurro è stato piuttosto movimentato, a causa soprattutto delle parole di Luciano Spalletti, confidate ad alcuni tifosi e pubblicate dal Corriere della Sera. Frasi pungenti sulla Roma e sulla sua stessa Inter, che hanno alzato un polverone: “Il caso Spalletti – titola La Gazzetta dello Sport – Frasi scottanti su Inter e Roma con alcuni tifosi. E l’allenatore: ho detto tutto già in pubblico”. Corriere dello Sport: “Spalletti è un caso. Il tecnico a ruota libera con alcuni sostenitori giallorossi dopo la sfida con la Roma: ‘Ambiente Inter a un passo dalla follia, qui non spendono’. Poi si difende: vogliono far male a me e al club”. Anche Tuttosport riporta la notizia in prima pagina: “Spalletti, che bufera! Pubblicata una chiacchierata con alcuni tifosi della Roma, il tecnico si sfoga su Suning e sull’ambiente nerazzurro. Poi si difende, ma il suo malcontento resta evidente”.

    Conte a rischio: Milan, Inter e Italia in attesa

    Insieme a Luciano Spalletti, è Antonio Conte ha prendersi le prime pagine dei quotidiani sportivi italiani. L’allenatore del Chelsea, dopo il secondo KO consecutivo in Premier League, sembra ormai davvero a rischio e a fine stagione quasi certamente lascerà Londra, scatenando così un valzer di panchine. Scrive la Gazzetta dello Sport: “Con…Te partirò: scatta anche il festival degli allenatori. Conte, fiducia a tempo dal Chelsea: Milan, Inter e l’Italia in attesa. Il tecnico, che a Londra traballa, può scatenare il giro di panchine: Sarri diviso tra l’interesse di Abramovich e il rinnovo con De Laurentiis. E Giampaolo…”. Anche il Corriere dello Sport parla di fiducia limitata: “Conte rimane al Chelsea, ma solo per un mese. Fiducia a tempo per l’allenatore: la squadra lo salva e resta con lui”. Tuttosport: “I giocatori con Conte, ma la fiducia della dirigenza è a tempo. Il Chelsea va avanti con lui, ma fino a quando?”.

    Chelsea, c’è Luis Enrique. Real, Lewandowski si fa desiderare

    Sempre molto accese anche le situazioni che ruotano intorno al campionato spagnolo. Questa volta, però, la Liga ha un contatto diretto con la Premier League, come rivelato dal quotidiano Sport: “Bomba Luis Enrique! L’ex allenatore del Barcellona negozia il suo trasferimento al Chelsea, prossimo rivale dei blaugrana in Champions League. Firmerebbe per due stagioni e mezzo, ma tutto dipenderà dal futuro di Conte sulla panchina dei Blues”. Lavora in vista della prossima estate di mercato, invece, il Real Madrid, che ha puntato Robert Lewandowski: “Il polacco si fa desiderare – scrive il quotidiano Marca in prima pagina – Il suo agente lo ha offerto al Real Madrid e vuole un ultimo grande contratto. Il suo con i tedeschi scade nel 2021, ma il centravanti considera al capolinea la sua esperienza in Germania”.

    Article source: https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2018/02/07/notizie-sportive-oggi-rassegna-stampa.html


    Sponsor unico del 68° Festival della canzone italiana TIM porta l’innovazione digitale sul palco di Sanremo arricchendo anche quest’anno la kermesse musicale con sorprendenti novità che si fondono con la grande tradizione canora.

    Mina ritorna protagonista d’eccezione con un’originale “Opera Digitale Intergalattica in V atti”, uno spot speciale che accompagnerà i telespettatori durante le serate del Festival regalando crescenti sorprese; un nuovo spettacolo nello spettacolo che anche quest’anno arriverà “live” sul palco del Teatro Ariston nella serata finale.

    Uno show “stellare” per raccontare la potenza della rete superveloce di TIM, che vede Mina al comando di un’astronave interspaziale avvicinarsi alla Terra in cerca di connessione, accompagnata da euforici robot che danzeranno durante il viaggio al ritmo di “Another Day of Sun” insieme al ballerino JSM.

    Anche quest’anno il premio TIMMUSIC verrà assegnato alla canzone più ascoltata in streaming tra quelle in gara. TIM offrirà l’ascolto delle canzoni dei “Campioni” di Sanremo sull’App TIMMUSIC a tutti i suoi clienti che potranno così determinare l’assegnazione del prestigioso riconoscimento.

    TIMMUSIC proporrà contenuti esclusivi realizzati nel “TIMMUSIC Studio” presente a Sanremo, dove tutti i giorni saranno intervistati gli artisti in gara e altri ospiti del Festival che racconteranno attraverso le radioplaylist le loro esperienze sanremesi.

    La TIM Data Room presente al Forte Santa Tecla di Sanremo analizzerà i big data sul Festival provenienti dalla Rete.

    La raccolta dati è già iniziata  – dal 26 gennaio  – e i risultati più significativi sono trasmessi su Rai1 nello spazio televisivo “Prima Festival”. Il monitoraggio proseguirà per tutta la durata della kermesse fornendo i trend social più importanti.

    Per rispondere alle esigenze di un maggiore traffico dati e voce durante la manifestazione, TIM ha potenziato il servizio posando più di 65 chilometri di fibra garantendo 160 nuovi collegamenti ultrabroadband, superando così a Sanremo il 97% di copertura. Sono state anche installate 23 celle attive LTE con tecnologia di ultima generazione 4.5G, e collocate nella città ulteriori 8 micro antenne.

    Con questo progetto TIM conferma il suo ruolo di leader nella trasformazione digitale del Paese con l’obiettivo di creare la “società Gigabit”, basata su infrastrutture, applicazioni, servizi e contenuti di pregio. L’azienda è inoltre impegnata per la diffusione della cultura digitale anche nel tempo libero proponendo offerte innovative, flessibili e sempre più convergenti che includono i migliori contenuti multimediali, musica, film, serie TV, videogame, notizie sportive e grandi eventi attraverso TIM BOX, smart TV, web e App mobile.


    Sanremo, 5 febbraio 2018

    Article source: http://www.telecomitalia.com/tit/it/archivio/media/note-stampa/market/2018/Nota-stampa-L-innovazione-digitale-di-TIM-al-Festival-di-Sanremo-2018.html

    Calciomercato in archivio, ora testa solo ed unicamente al campo. Ritorna la Serie A, quest’oggi Sampdoria-Torino ed Inter-Crotone per aprire il programma. Domani la Juventus ospita il Sassuolo mentre il Napoli va a Benevento, botta e risposta previsto in chiave scudetto. Un duello bellissimo e appassionante, sia in campo che fuori. “Kolossal scudetto”, scrive La Gazzetta dello Sport. Che apre con un “attacco alla Juventus” da parte di Aurelio De Laurentiis. “Gli Agnelli? Sono la famiglia più potente d’Italia. Non è una questione di soldi, ma di rapporti che possono anche silentemente creare condizionamenti”, ha dichiarato il presidente azzurro. Che aggiunge: “Il titolo? Più che lo scontro diretto a Torino saranno decisivi gli infortuni, le sviste arbitrali, o ‘varriane’… Stimo Politano, però non vale tutto quel denaro”. QS parla invece di “Veleno in testa”: “Il capo della procura FIGC: ‘Spero lo scudetto vada al Napoli’. E scoppia il caos”, scrive il quotidiano. Anche TuttoSport attacca: “Il procuratore FIGC tifa Napoli: che polemica!”. L’Inter affronta il Crotone senza Icardi, Spalletti: “Dovremo spaccarci le unghie”. Su Tuttosport: “Insidia Zenga per Spalletti, la vittoria o l’inferno”. Alle 18.00, invece, c’è Sampdoria-Torino: “Eurosfida Mazzarri, è il giorno del giudizio”, scrive TuttoSport. Il tecnico granata: “Nessun rinforzo? Per prendere giocatori meno forti di quelli che ho…”. Sulla formazione, il quotidiano aggiunge: “Possibile novità: Acquah in mediana, Baselli trequartista”. Giampaolo: “Noi della Samp abbiamo idee e coraggio. Sì, ho parlato con Mihajlovic”.

    Riforma Juventus. Napoli: Icardi!

    Ma si parla anche di calciomercato, nonostante la sessione invernale si sia chiusa alle ore 23.00 del 31 gennaio. Il Napoli non ha chiuso l’ultimo colpo, l’unico nuovo acquisto per Maurizio Sarri è stato il giovane francese Machach. Per il futuro, invece, Aurelio De Laurentiis sogna in grande. “Icardi? Al Napoli…”, titola il Corriere dello Sport. “Arrivare da noi? Mai dire mai… Con Sarri può segnare 40 gol e raggiungere il livello di Ronaldo. Ho il tecnico migliore, vorrei togliergli quella clausola”, aggiunge il presidente azzurro. Secondo La Gazzetta dello Sport, però, “Il Chelsea dritto su Sarri. Pronto a pagare la clausola”. Per il dopo Conte, quindi, si pensa all’allenatore del Napoli. TuttoSport parla invece della riforma Juventus: “Marotta ha ceduto alcuni giovani incassando oltre 20 milioni, ma continuerà a controllarli grazie a un gentlemen’s agreement. In attesa che anche da noi, come in Spagna, venga introdotto il diritto di ‘recompra'”.

    La ‘nuova’ Italia

    E intanto ci sono le prime manovre anche a livello federale, dopo il disastro Mondiale e l’addio di Ventura e Tavecchio. Roberto Fabbricini sarà commissarrio, Alessandro Costacurta e Angelo Clarizi i due subcomissari. C’è ora da scegliere il nuovo commissario tecnico della Nazionale. TuttoSport scrive: “Costacurta, indizi sul CT: ‘Ho sentito Mancini…’. Ed anche il Corriere dello Sprot rilancia, titolando: “L’Italia di Mancini”. “Primi contatti con Costacurta, prende forma il progetto azzurro. Conte si tira indietro: ‘Ho 18 mesi di contratto con il Chelsea’. Buffon e Chiellini i due nodi da sciogliere. Criscito la novità, in campo con il 4-2-3-1″.

    Barcellona e Real Madrid

    AS apre con il Real Madrid, atteso dalla sfida contro il Levante del nuovo acquisto Giampaolo Pazzini. E Zidane, nonostante il quarto posto e il -19 dal Barcellona, non dà per persa la Liga. “Questa non è finita, ho fiducia nel mio modello”, dice l’allenatore del Real Madrid. Mundo Deportivo, invece, celebra Luis Suares: “El Pistolero”, il titolo. Il quotidiano aggiunge: “Luis Suarez vive una delle sue migliori stagioni da quando veste il blaugrana. Ha segnato 16 gol nelle ultime 18 partite, molto decisivo per le vittorie”. Su Diario Sport, invece, si apre con un’intervista a Ter Stegen: “Mi vedo per molti anni al Barcellona, mi identifico al 100% con questo club”.

    Article source: https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2018/02/03/notizie-sportive-oggi-rassegna-stampa.html

    Ângelo Rodrigues é o protagonista da nova temporada da série brasileira “(Des)encontros”, produzida pela Sony Entertainment. O ator português tem sido elogiado pela imprensa brasileira, que diz que “a dramaturgista brasileira [da série] ganhou mais um nome português de peso”.

    O jovem “moranguito”, de 30 anos, está atualmente a viver no Brasil e a investir na sua formação e experiência profissional. Este não é o primeiro trabalho do artista no país do samba, a sua estreia foi em 2015 com uma participação na série “As Canalhas”.

    “(Des)encontros”, a série que começa a ser gravada já na próxima semana, em São Paulo, é uma comédia romântica brasileira, que estreou em 2014, e tem tido anualmente novas temporadas devido ao sucesso junto dos telespectadores. O elenco conta com atores como Duda Nagle, Rainer Cadete ou Julianne Trevisol e a estreia da nova temporada está marcada para o mês de maio.

    Na ficção, Ângelo interpreta “Pedro Goldfarb”, um homem decidido, honesto e viajado, quejá foi campeão de xadrez e fez várias missões de voluntariado em África. Recorde-se que também o ator que dá vida a este personagem foi, durante o passado mês de junho, voluntário na ilha de Moçambique.

    Article source: http://activa.sapo.pt/celebridades/2018-02-06-Angelo-Rodrigues-protagoniza-serie-brasileira

    <!– –>

    TIM, innovazione digitale al Festival di Sanremo 2018. Mina torna protagonista degli spot dedicati al festival con “Opera Digitale Intergalattica in V atti”

     

     

    TIM porta l’innovazione digitale al Festival di Sanremo 2018. TIM arricchirà anche quest’anno la kermesse musicale con sorprendenti novità che si fondono con la grande tradizione canora. Tra queste, gli spot dedicati con una straordinaria ed esclusiva “Opera Digitale Intergalattica in V atti” con Mina protagonista d’eccezione. Lo spot speciale accompagnerà i telespettatori durante le serate del Festival regalando crescenti sorprese: un nuovo spettacolo nello spettacolo che anche quest’anno arriverà “live” sul palco del Teatro Ariston nella serata finale.
    Uno show “stellare” per raccontare la potenza della rete superveloce di TIM, che vede Mina al comando di un’astronave interspaziale avvicinarsi alla Terra in cerca di connessione, accompagnata da euforici robot che danzeranno durante il viaggio al ritmo di “Another Day of Sun” insieme al ballerino JSM.

     

     

    TIM, innovazione digitale al Festival di Sanremo: torna il premio TIMMUSIC dedicato alla canzone in gara più ascoltata in streaming

     

     

    Anche quest’anno il premio TIMMUSIC verrà assegnato alla canzone più ascoltata in streaming tra quelle in gara. TIM offrirà l’ascolto delle canzoni dei “Campioni” di Sanremo sull’App TIMMUSIC a tutti i suoi clienti che potranno così determinare l’assegnazione del prestigioso riconoscimento.
    TIMMUSIC proporrà contenuti esclusivi realizzati nel “TIMMUSIC Studio” presente a Sanremo, dove tutti i giorni saranno intervistati gli artisti in gara e altri ospiti del Festival che racconteranno attraverso le radioplaylist le loro esperienze sanremesi.

     

     

    TIM e l’inovazione digitale al Festival di Sanremo: big data e trend sui social sempre aggiornati grazie alla TIM Data Room

     

     

    La TIM Data Room presente al Forte Santa Tecla di Sanremo analizzerà i big data sul Festival provenienti dalla Rete. La raccolta dati è già iniziata  – dal 26 gennaio  – e i risultati più significativi sono trasmessi su Rai1 nello spazio televisivo “Prima Festival”. Il monitoraggio proseguirà per tutta la durata della kermesse fornendo i trend social più importanti. Per rispondere alle esigenze di un maggiore traffico dati e voce durante la manifestazione, TIM ha potenziato il servizio posando più di 65 chilometri di fibra garantendo 160 nuovi collegamenti ultrabroadband, superando così a Sanremo il 97% di copertura. Sono state anche installate 23 celle attive LTE con tecnologia di ultima generazione 4.5G, e collocate nella città ulteriori 8 micro antenne.
    Con questo progetto TIM conferma il suo ruolo di leader nella trasformazione digitale del Paese con l’obiettivo di creare la “società Gigabit”, basata su infrastrutture, applicazioni, servizi e contenuti di pregio. L’azienda è inoltre impegnata per la diffusione della cultura digitale anche nel tempo libero proponendo offerte innovative, flessibili e sempre più convergenti che includono i migliori contenuti multimediali, musica, film, serie TV, videogame, notizie sportive e grandi eventi attraverso TIM BOX, smart TV, web e App mobile.

    <!– –>

    Article source: http://www.affaritaliani.it/mediatech/tim-porta-innovazione-digitale-sul-palco-del-festival-di-sanremo-2018-523029.html

    Recently, China issued a set of zodiac stamps to celebrate the upcoming Chinese Lunar New Year of the Dog.

    The theme for this round of zodiac stamps is “happy family,” and the new stamps depict Chinese domestic dogs.

    The year 2018 marks Chinese “Wu Xu Year,” the Year of the Dog.

    In fact, not only zodiac stamps, elements of Chinese New Year can be found in many forms of Chinese folk arts.

    Zodiac stamps for Year of the Dog

    A customer shows a first day cover with the newly issued zodiac stamp in Xicheng District of Beijing, capital of China, Jan. 5, 2018. China Post issued a set of special zodiac stamps for the Year of Dog with two different designs Friday. The Year of Dog, or Chinese traditional lunar New Year of this year, starts from Feb. 16. (Xinhua/Li He)

    China Post says the first stamp depicts a male dog with its chin up and its eyes straight ahead. Its two ears point upward, while its hind legs are forcefully thrust against the ground, ready to pounce on any intruders.

    The second stamp shows a brown bitch lovingly gazing at its puppy. The black puppy holds its head up high and tries to stand straight. The mother and the puppy stand side by side, demonstrating maternal love.

    The two stamps are connected, signifying a peaceful, harmonious family, and a prosperous, flourishing nation.

    Article source: http://www.xinhuanet.com/english/2018-01/10/c_136884128.htm

    A ironia, o sarcasmo e a muita crítica social fizeram ontem rir a multidão que voltou a marcar forte presença em Santana, por ocasião da tradicional Festa dos Compadres.

    Defronte do tribunal da praça nova da cidade, onde decorreu o popular julgamento dos compadres – Jodé de Freitas Pevide Vergalheiro, Maria da Purificação Cheiro dos Entrefolho e Antoino Vasilha Torta – o povo voltou a marcar forte presença para assistir ‘ao vivo’ ao momento alto daquela que é das mais peculiares tradições da cultura popular madeirense. Nem mesmo os chuviscos, que por duas vezes fizeram com que os guarda-chuvas se abrissem, entre o final do cortejo e o início do julgamento/sentença, chegou para afastar a grande moldura humana. A ameaça de chuva apenas fez alguns a procurar refúgio no parque de estacionamento coberto (debaixo da praça nova) e no interior da grande tenda montada ao lado dos Paços do Concelho. Coisa passageira, tal como os raios de sol, que também se fizeram sentir na tarde dominada pelos tons de cinzento e pelo frio.

    Apesar da incerteza do tempo, gente de toda a ilha passou este domingo pela cidade da costa Norte. Muitos foram em excursão nas dezenas de autocarros que chegaram a Santana.

    Foi o caso de Carmina de Freitas. Natural de Santa Cruz, já tinha dado quase meia volta à ilha, passando ela Ribeira Brava e São Vicente, até chegar a Santana. Sentada à entrada da nova praça, na companhia de outras idosas, a mulher de 76 anos admitia: “Como já somos velhas para estar de pé, se calhar via-se melhor na televisão do que aqui. Mas também viemos pelo passeio”, justificou, enquanto uma das amigas desejada “Deus queira que não chova”.

    Quem também foi em excursão foi Paula Fernandes, residente em São Paulo, na Ribeira Brava. Juntamente com o marido e a irmã, aguardavam pelo momento mais esperado: “O julgamento dos compadres”.

    Outros abdicaram do arraial na sua freguesia para voltar a marcar presença em Santana. “Como viemos especialmente para ver os compadres no tribunal, aproveitamos e vemos também o cortejo”, disse Paula Andrade, moradora no Campanário.

    Sentadas a cantar na escadaria defronte da tenda onde decorria a animação musical, antes do cortejo, estavam três açorianas, naturais de Santa Maria.

    “Viemos quatro dias para conhecer a Madeira e como queríamos conhecer as casas típicas, vimos no facebook que havia esta festa aqui. Por isso cá estamos”, explicou Olga Costa.

    O ‘bom tempo’ deste ano também ajudou ao negócio dos feirantes. Ao início da tarde muitos não tinham mãos a medir para atender a clientela. Na ‘Barraca do Avelino’, a carne para espetada continuava a sair e o pão já tinha esgotado. “Está a correr bem, também porque não está a chover, porque o que estraga esta festa é a chuva”, sublinhou o patrão.

    Na Poncha da Casinha estava calmo, mas sem razão de queixa do seu responsável. “É hora de almoço. Aqui só mais para a tarde. Penso mesmo que a chuva para nós é melhor, porque ontem (sábado) à noite choveu e tivemos muita adesão”, apontou.

    Entretanto, cerca de 1.100 figurantes desfilavam no cortejo alegórico ‘dois em um’. Primeiro as escolas, com cerca de 900 foliões, depois a parte etnográfica, envolvendo uma dezena de entidades locais.

    A meio da tarde era chegada a hora mais aguardada por muitos dos presentes: o julgamento/sentença.

    A comadre Maria foi a primeira a chegar ao tribunal. A censura jocosa não se fez esperar, ao concluir que “a caveira do CR7 ali no aeroporto está bem bonitinha como as ventas de quem fez”, arrancando as primeiras gargalhadas do público. O escárnio não tardou, quando à chegada do juiz, foi repreendida por estar a bordar na sala de audiências. Oportunidade para confessar que também não se importava de deixar o bordado para ir “para secretária regional como a Cabaça, … ou como o cabaço”, atirou.

    Nesta altura, o reaparecimento dos pingos de chuva já não era suficiente para fazer esmorecer o entusiasmo da vasta plateia, que se ria com a crítica dura e mordaz que carateriza o julgamento.

    E assim continuou. A comadre que “em dez anos teve três ‘marides’, tantos quantos os secretários da Saúde deste Governo, em apenas dois anos”, concluiu que o mediatismo no caso da gata perdida do aeroporto , prova que “os bichos hoje em dia são mais bem tratados que as pessoas”.

    Quem chegou ao tribunal dizendo-se “reformado como o Sr. Bispo, que tá reformado mas nunca larga o tacho”, foi o compadre Jodé. No habitual registo sarcástico fez saber que o moinho da Achadinha “é tão antigo, que quando o descobriram a Madeira já estava lá”.

    Aproveitou também a ida de Humberto Vasconcelos, o secretário regional da Agricultura e Pescas, à Festa dos Compadres, para desvendar os estratagemas daqueles que mesmo sem trabalhar a terra, recebem o subsídio pago ao agricultor. Para tal, importa é remexer a terra antes da chegada dos fiscais, ou seja, “fazer a terra fresca, nem que seja de noite”, que o subsídio é garantido.

    O mesmo já não acontece nas campanhas eleitorais, queixando-se que “agora já não são como antigamente”, como no tempo do Alberto João, em que “atacava a pança” com as fartas campanhas de comes-e-bebes.

    O árbitro do Porto Moniz que fez a “cama dos noivos” para casar com o Cafôfo, o ferry que continua encalhado, “nem para trás, nem para a diante”, o charter dos estudantes “quando a maioria já estavam aqui à porta a comer carne de vinho-e-alhos” e a candidata que queria ser “regedora no Faial para meter a família toda na Junta”, foram alguns dos muitos assuntos trazidos à baila pelo compadre mais famoso entre os réus.

    Já os deputados “que só ouvem e não mexem os queixos para dizer a ponta de um corno” foram outro dos alvos do compadre Antoino.

    No elenco deste ano, a novidade foi o advogado de defesa, também por ter doutoramento em DOG – Doutorado em Orgulho Gay. A comadre ainda desconfiou que fosse um dos que se perderam “do barco dos gays que atracou na Pontinha”.

    Predisposto a fazer tudo “mas tudo mesmo”, conforme acentuou à chegada, no final do julgamento, quando instado a se pronunciar em defesa dos réus, John admitiu que se sentia “num buraco sem saída”, até porque, “preferia estar na saída do buraco”, confessou.

    Article source: http://www.dnoticias.pt/impressa/hemeroteca/diario-de-noticias/sarcasmo-e-muita-critica-social-AM2709013

  • Calcio – Sospiro di sollievo in casa Napoli per le condizioni di Dries Mertes: il belga, uscito dal campo nella gara contro il Benevento per un colpo alla caviglia, ha rimediato solo una contusione. Gli esami strumentali chiariranno meglio, ma al momento il rischio per Sarri è di dover fare a meno di Mertens (forse) solo per la gara contro la Lazio – Gerardo Cafaro/LaPresse

  • Article source: http://www.sportfair.it/foto/2018/02/news-sportive-5-2-2018-dalla-trionfatrice-del-super-bowl-ai-diritti-televisivi-della-serie-tutte-le-notizie-del-giorno/673876/


    Sponsor unico del 68° Festival della canzone italiana TIM porta l’innovazione digitale sul palco di Sanremo arricchendo anche quest’anno la kermesse musicale con sorprendenti novità che si fondono con la grande tradizione canora.

    Mina ritorna protagonista d’eccezione con un’originale “Opera Digitale Intergalattica in V atti”, uno spot speciale che accompagnerà i telespettatori durante le serate del Festival regalando crescenti sorprese; un nuovo spettacolo nello spettacolo che anche quest’anno arriverà “live” sul palco del Teatro Ariston nella serata finale.

    Uno show “stellare” per raccontare la potenza della rete superveloce di TIM, che vede Mina al comando di un’astronave interspaziale avvicinarsi alla Terra in cerca di connessione, accompagnata da euforici robot che danzeranno durante il viaggio al ritmo di “Another Day of Sun” insieme al ballerino JSM.

    Anche quest’anno il premio TIMMUSIC verrà assegnato alla canzone più ascoltata in streaming tra quelle in gara. TIM offrirà l’ascolto delle canzoni dei “Campioni” di Sanremo sull’App TIMMUSIC a tutti i suoi clienti che potranno così determinare l’assegnazione del prestigioso riconoscimento.

    TIMMUSIC proporrà contenuti esclusivi realizzati nel “TIMMUSIC Studio” presente a Sanremo, dove tutti i giorni saranno intervistati gli artisti in gara e altri ospiti del Festival che racconteranno attraverso le radioplaylist le loro esperienze sanremesi.

    La TIM Data Room presente al Forte Santa Tecla di Sanremo analizzerà i big data sul Festival provenienti dalla Rete.

    La raccolta dati è già iniziata  – dal 26 gennaio  – e i risultati più significativi sono trasmessi su Rai1 nello spazio televisivo “Prima Festival”. Il monitoraggio proseguirà per tutta la durata della kermesse fornendo i trend social più importanti.

    Per rispondere alle esigenze di un maggiore traffico dati e voce durante la manifestazione, TIM ha potenziato il servizio posando più di 65 chilometri di fibra garantendo 160 nuovi collegamenti ultrabroadband, superando così a Sanremo il 97% di copertura. Sono state anche installate 23 celle attive LTE con tecnologia di ultima generazione 4.5G, e collocate nella città ulteriori 8 micro antenne.

    Con questo progetto TIM conferma il suo ruolo di leader nella trasformazione digitale del Paese con l’obiettivo di creare la “società Gigabit”, basata su infrastrutture, applicazioni, servizi e contenuti di pregio. L’azienda è inoltre impegnata per la diffusione della cultura digitale anche nel tempo libero proponendo offerte innovative, flessibili e sempre più convergenti che includono i migliori contenuti multimediali, musica, film, serie TV, videogame, notizie sportive e grandi eventi attraverso TIM BOX, smart TV, web e App mobile.


    Sanremo, 5 febbraio 2018

    Article source: http://www.telecomitalia.com/tit/it/archivio/media/note-stampa/market/2018/Nota-stampa-L-innovazione-digitale-di-TIM-al-Festival-di-Sanremo-2018.html

    Ângelo Rodrigues é o protagonista da nova temporada da série brasileira (Des)encontros, produzida pela Sony Entertainment. O ator português tem sido elogiado pela imprensa brasileira, que diz que “a dramaturgista brasileira [da série] ganhou mais um nome português de peso”.

    O jovem “moranguito”, de 30 anos, está atualmente a viver no Brasil e a investir na sua formação e experiência profissional. Este não é o primeiro trabalho do artista no país do samba, pois a sua estreia foi em 2015, com uma participação na série As Canalhas.

    (Des)encontros, a série que começa a ser gravada já na próxima semana, em São Paulo, é uma comédia romântica brasileira, que estreou em 2014, e tem tido anualmente novas temporadas devido ao sucesso junto dos telespectadores. O elenco conta com atores como Duda Nagle, Rainer Cadete ou Julianne Trevisol e a estreia da nova temporada está marcada para o mês de maio.

    Na ficção, Ângelo interpreta Pedro Goldfarb, um homem decidido, honesto e viajado, que já foi campeão de xadrez e fez várias missões de voluntariado em África. Recorde-se que também o ator que dá vida a este personagem foi, durante o passado mês de junho, voluntário na ilha de Moçambique.

    Article source: http://caras.sapo.pt/famosos/2018-02-05-Angelo-Rodrigues-protagoniza-serie-brasileira

    <!– –>

    Da domani fino al 10 febbraio 2018 si terrà il 68° Festival della Canzone Italiana di Sanremo, e TIM, sponsor unico dell’evento porterà l’innovazione digitale sul palco di Sanremo arricchendo la kermesse musicale con novità che si fondono con la grande tradizione canora.

     

    Mina ritorna protagonista d’eccezione con un’originale “Opera Digitale Intergalattica in V atti”, uno spot speciale che accompagnerà i telespettatori durante le serate del Festival regalando crescenti sorprese; un nuovo spettacolo nello spettacolo che anche quest’anno arriverà “live” sul palco del Teatro Ariston nella serata finale.

     


    Uno show “stellare” per raccontare la potenza della rete superveloce di TIM, che vede Mina al comando di un’astronave interspaziale avvicinarsi alla Terra in cerca di connessione, accompagnata da euforici robot che danzeranno durante il viaggio al ritmo di “Another Day of Sun” insieme al ballerino JSM.

     

    Anche quest’anno il premio TIMMUSIC verrà assegnato alla canzone più ascoltata in streaming tra quelle in gara. TIM offrirà l’ascolto delle canzoni dei “Campioni” di Sanremo sull’App TIMMUSIC a tutti i suoi clienti che potranno così determinare l’assegnazione del prestigioso riconoscimento.

     

    TIMMUSIC proporrà contenuti esclusivi realizzati nel “TIMMUSIC Studio” presente a Sanremo, dove tutti i giorni saranno intervistati gli artisti in gara e altri ospiti del Festival che racconteranno attraverso le radioplaylist le loro esperienze sanremesi.

     

    La TIM Data Room presente al Forte Santa Tecla di Sanremo analizzerà i big data sul Festival provenienti dalla Rete.

     

    La raccolta dati è già iniziata  – dal 26 gennaio  – e i risultati più significativi sono trasmessi su Rai1 nello spazio televisivo “Prima Festival”. Il monitoraggio proseguirà per tutta la durata della kermesse fornendo i trend social più importanti.

     

    Per rispondere alle esigenze di un maggiore traffico dati e voce durante la manifestazione, TIM ha potenziato il servizio posando più di 65 chilometri di fibra garantendo 160 nuovi collegamenti ultrabroadband, superando così a Sanremo il 97% di copertura. Sono state anche installate 23 celle attive LTE con tecnologia di ultima generazione 4.5G, e collocate nella città ulteriori 8 micro antenne.

     

    Con questo progetto TIM conferma il suo ruolo di leader nella trasformazione digitale del Paese con l’obiettivo di creare la “società Gigabit”, basata su infrastrutture, applicazioni, servizi e contenuti di pregio. L’azienda è inoltre impegnata per la diffusione della cultura digitale anche nel tempo libero proponendo offerte innovative, flessibili e sempre più convergenti che includono i migliori contenuti multimediali, musica, film, serie TV, videogame, notizie sportive e grandi eventi attraverso TIM BOX, smart TV, web e App mobile.

    <!– –>

    Article source: https://www.key4biz.it/tim-al-via-festival-sanremo-tradizione-ed-innovazione-digitale/212013/

    Il duello continua, le distanze restano invariate. Napoli e Juventus hanno vinto entrambe, nell’ultimo turno di campionato: alla goleada dei bianconeri contro il Sassuolo, la squadra di Maurizio Sarri ha risposto vincendo il derby col Benevento nel posticipo di ieri sera e mantenendo così un punto di distacco sulla rivale. Pari e polemiche invece in Inghilterra, per i fatti accaduti in Liverpool-Tottenham, con gli accesi attacchi di Jurgen Klopp alla direzione arbitrale nel dopo partita della sfida spettacolare terminata 2-2.

    Giochi di…forza

    La Gazzetta dello Sport propone appunto la corsa a due per lo scudetto: da un lato “Juve forza 7″, dall’altro “Napoli forza Mertens (e resta primo)”. Ai lati dell’apertura le milanesi: “Rosso e stop alla rimonta. Magia Suso ma non basta” per il Milan fermato sul pari a Udine, mentre “Idea Spalletti: prova il piano scaccia-crisi con Rafinha” per quanto riguarda l’Inter. I nerazzurri sono in mezzo tra la Lazio, che può “allungare al 3° posto” e la Roma che col “lampo di Under” si porta a -1 proprio dalla squadra di Suning. In basso, box dedicato all’esordio con gol di Giampaolo Pazzini con la maglia del Levante in Liga.

    Article source: https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2018/02/05/notizie-sportive-oggi-rassegna-stampa.html